Cercamemoria della Biblioteca Gallino

La nostra associazione è stata fondata da un gruppo di cittadini, in prevalenza Sampierdarenesi e di San Teodoro, consapevoli dell’enorme ricchezza storico-sociale-architettonica che caratterizza questa parte di Genova. L’associazione attua da sempre una forte collaborazione con gli istituti scolastici della municipalità, attraverso incontri con docenti e studenti per illustrare e scoprire il meraviglioso patrimonio lasciatoci dalle generazioni precedenti, oppure con iniziative congiunte volte a scoprire “talenti” tra ragazzi delle scuole superiori che siano interessati a questo settore. Significativo è l’incremento, registrato da alcuni anni, di giovani universitari che scelgono come tema delle loro tesi argomenti connessi con la nostra storia locale, e ci chiedono supporto. Per le scuole elementari e medie inferiori sono stati più volte organizzati incontri in biblioteca con proiezione di foto storiche relative al periodo da fine Ottocento in poi; tali incontri proseguono di solito con visite guidate al parco della Lanterna ed a gite in battello nel canale di calma, davanti ai moli di San Pier d’Arena, per mostrare l’evoluzione della nostra “piccola città” rispetto alle fotografie di fine ottocento/inizio novecento. Un capitolo importantissimo è la valorizzazione delle nostre ville storiche, patrimonio di assoluto rilievo storico ed architettonico, organizzando in collaborazione con gli enti preposti visite guidate laddove possibile. Fattiva collaborazione viene svolta con l’organizzazione centrale dei “palazzi dei Rolli” al fine di inserire le nostre ville nei tour organizzati annualmente. È di prossima pubblicazione un libro sulle numerose “Madonnette”, cioè le edicole votive che costellano le vie della nostra municipalità, fotografate e catalogate dai soci mediante un lungo e precisissimo lavoro durato anni. Vero “fiore all’occhiello” della nostra associazione è il cosiddetto “plastico” che da anni è situato nel sottotetto della villa Centurione Monastero, sede dell’Istituto comprensivo Sampierdarenese. L’opera di artigianato artistico fu concepita e realizzata da due nostri soci (con la collaborazione di studenti) e riproduce con una fedeltà davvero speciale la parte del nostro territorio che va dalla Torre Cantore sino alla Stazione FS. Vi sono rappresentate, a rilievo con dettagli incredibilmente precisi, le numerose ville ed i palazzi di interesse storico, mentre le altre costruzioni sono rappresentate solamente in pianta. Tale tecnica consente una vista unica, quasi si fosse a bordo di un drone. Da tempo ci battiamo affinché tale opera venga posizionata diversamente e collocata finalmente in un sito degno. La presenza regolare di nostri soci nel Centro Civico consentirà di poter ricevere cittadini che necessitino di chiarimenti o supporto per ricerche storiche. A questo proposito siamo disponibili ad affiancare giovani inviati a supporto in quanto inseriti nel Servizio Civile, favorendo lo scambio intergenerazionale per suscitare in essi le stesse passioni verso il nostro territorio che muovono il nostro operare.