• Lun. Feb 26th, 2024

C’era una volta Sergio Leone. Foto, libri e film

DiMauro Bellucci

Nov 16, 2022

In occasione dell’uscita nelle sale italiane del documentario SERGIO LEONE. L’uomo che inventó l’America, la Fabbrica delle Immagini – Voltini Lab presenta C’era una volta Sergio Leone, una selezione dell’esposizione già allestita al Club Amici del Cinema dal 30 aprile al 1° maggio 2014 per il 25° anniversario della morte del regista, avvenuta prematuramente a Roma il 30 aprile 1989 all’età di 60 anni.

La mostra verrà inaugurata Venerdì 18 Novembre ore 17 e sarà visitabile fino al 16 Dicembre dal Martedi al Venerdi con orario 16 – 18.30

In tutti questi anni l’interesse e il consenso critico per Sergio Leone è continuato a crescere e si sono moltiplicati gli eventi che hanno celebrato il regista, i suoi film e gli interpreti: da Clint Eastwood della Trilogia del dollaro a Robert De Niro di C’era una volta in America (1984). Inoltre non dimentichiamo che il “mito” Sergio Leone si è consolidato nel tempo anche grazie al successo mondiale di Ennio Morricone, quasi coautore dei film del regista romano: una fusione assoluta tra le musiche e le immagini. Come afferma Gianluca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna e curatore nel 2019 di una monumentale mostra su Leone alla Cinemateque Française di Parigi: “Se vediamo venti secondi di un film di Sergio Leone sentiamo, anche se non la sentiamo realmente, la musica di Morricone. Se ascoltiamo la musica di Morricone vediamo i film di Leone

“Tutto ciò è stato confermato anche da Ennio il documentario di Giuseppe Tornatore, grande sorpresa della scorsa stagione cinematografica. Ma forse la più grande sorpresa che accomuna i due recenti documentari è lo scoprire quanti grandi e impensabili artisti contemporanei sono stati influenzati dalle musiche di Morricone e dalle immagini di Leone: dai Metallica a Bruce Springsteen, da Quentin Tarantino a Walter Hill, solo per fare alcuni nomi.

L’esposizione alla Fabbrica delle Immagini – Voltini Lab curata da Lino Zanellato, appassionato collezionista di tutto ciò che riguarda Leone e Morricone, comprende le foto dei sette film realizzati dal regista, a partire da II colosso di Rodi (1961) e Per un pugno di dollari (1964) e un ampio aggiornamento delle pubblicazioni a lui dedicate, a cui si aggiunge fresco di stampa il bel volume di Claver Salizzato edito da Falsopiano che presenteremo a dicembre e dal titolo: SERGIO LEONE, Breve avventurosa storia della mia amicizia con Sergio, il Leone di Viale Glorioso
Giancarlo Giraud

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *